News

Fare i bandi – Le caratteristiche generali

Le caratteristiche generali da sapere prima di fare i bandi europei

Fare i bandi è il principale strumento per le imprese che vogliono ottenere fondi per un determinato progetto.

Tutti possono partecipare ai bandi: dalle imprese di qualsiasi dimensioni alle pubbliche amministrazioni e alle partite Iva.

Ogni bando è però diverso da un altro per obiettivi, spese finanziabili, termini e condizioni e deve essere studiato con particolare attenzione dai soggetti interessati prima di intraprendere un percorso di adesione.

Le caratteristiche generali dei bandi europei

Ogni bando è un mondo a parte ma è possibile individuare degli elementi comuni.

Questi elementi comuni caratterizzano i diversi bandi europei nella loro struttura e si riferiscono, in particolare, a quelle informazioni-chiave che costituiscono le regole di adesione e realizzazione dei progetti.

I bandi europei utilizzano anzitutto un linguaggio tecnico al quale è necessario porre attenzione in modo tale da cogliere correttamente le richieste del bando e utilizzare la stessa terminologia anche in fase di adesione.

Non basta infatti presentare un progetto, ma occorre presentarlo ricalcando il linguaggio tecnico dei regolamenti e della materia specifica di riferimento. I regolamenti sono spesso prolissi e eccessivamente dettagliati e il rischio di perdere di vista l’esatto focus del bando elevato.

La parola agli esperti

Per rimediare alla burocrazia infinita che si cela dietro  un bando occorre abbracciare un approccio analitico e strategico volto a realizzare un progetto che sia il più consono possibile agli obiettivi del bando e, allo stesso tempo, più conveniente per l’impresa partecipante.

Per evitare che la corretta comprensione delle procedure di adesione e dei progetti si riveli un’operazione lunga e complessa è necessario rivolgersi a degli esperti.

Bisogna individuare rapidamente gli elementi-chiave dei bandi per aumentare le probabilità di ottenere i fondi.

Vediamo nell’elenco di sotto quali sono queste informazioni-chiave

I 7 elementi-chiave che dobbiamo individuare prima di partire

  1. La scadenza (deadline)
    Il termine entro cui si deve presentare domanda; agire per tempo è fondamentale.
  2. Finalità ed obiettivi
    Per vincere bisogna valutare anche la coerenza rispetto agli intenti del progetto.
  3. Spese finanziabili e ambiti di intervento
    Le singole attività di spesa ammissibili a finanziamento devono essere coerenti agli obiettivi e conformi alle regole.
  4. Destinatari
    La/e categoria/e di soggetti (Enti pubblici, imprese, associazioni non-profit ecc.) cui si rivolgono i finanziamenti e che saranno raggiunti dai risultati di progetto.
  5. Criteri di eleggibilità (requisiti giuridici).
    I requisiti di ammissibilità legale e di capacità tecnica e finanziaria da soddisfare.
  6. Condizioni economiche.
    Indicazioni sull’ammontare complessivo delle risorse stanziate, sull’importo massimo del contributo che può essere richiesto (massimale di sovvenzione) e sulla percentuale di finanziamento concedibile.
  7. Tempistiche.
    Dal momento di adesione al ricevimento dei fondi possono passare alcuni mesi; è fondamentale programmare le scadenze per tempo anche per ottimizzare il proprio cash-flow aziendale

Una volta verificato che questi 7 elementi si possono applicare alla nostra situazione concreta, l’unica cosa che resta da fare è agire. Ti consigliamo per valutare la fattibilità o meno di un bando di rivolgerti sempre a dei consulenti preparati.

 

Con Metodo PMI ® ricevi i fondi: GARANTITO!

Metodo PMI ® è l’unico percorso che ti fa aderire ai bandi con la garanzia di recuperare il rischio.

  • Non devi versare ogni volta un anticipo che rischia di andare perso se perdi il bando
  • Non paghi per avere le informazioni, ma sei aggiornato in tempo reale sui nuovi bandi per un anno
  • Smetti di cercare su google a mano, ma hai un motore di ricerca per cercare i bandi del tuo settore

Ogni euro che investi in Metodo PMI ® è garantito:  con noi recuperi l’investimento iniziale attraverso adesioni gratuite fino a quando non hai recuperato l’importo iniziale.

Per approfondire Metodo PMI ® ti invitiamo a partecipare al nostro prossimo Webinar.

Clicca qui e registrati.

Partecipare al webinar ti farà:
  1. Sapere se ci sono bandi per te e come aderire
  2. Capire come evitare il rischio di insuccesso
  3. Accedere a 30 giorni di prova gratuita dei nostri servizi

Relatore del webinar sarà Davide Menotti, esperto di finanza agevolata e fiscalità e fondatore di Metodo PMI ®.

Lascia un commento

affarefattosrl