Bandi Imprese

SELFIEmployment e Garanzia Giovani

Mettersi in proprio con SELFIEmployment

SELFIEmployment è il nuovo strumento del Ministero del Lavoro riservato ai giovani iscritti a Garanzia Giovani

Da marzo 2016 il fondo SELFIEmployment sostiene l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo promosse dai cosiddetti “NEET”, ossia i giovani che non studiano e non stanno lavorando.

Finanziamenti a tasso zero e senza garanzia

Il fondo prevede prestiti a tasso zero per una durata massima di 7 anni.
Il prestito deve avere un valore compreso tra i 5.000 e 50.000 euro.

Il Fondo avrà una dotazione finanziaria iniziale di 124 milioni di euro, di cui:
– 50 milioni conferiti dal Ministero del Lavoro
– 74 milioni conferiti  dalle regioni Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia

I finanziamenti saranno erogati senza garanzie personali e tutti a tasso zero.

Il gestore

Il nuovo strumento sarà gestito da Invitalia che si occupa insieme al ministero del Lavoro delle disposizioni attuative, dell’istruttoria dei business plan, dell’erogazione del credito agevolato, della gestione, controllo e monitoraggio della misura.

L’Agenzia rende inoltre disponibili servizi di tutoraggio per le nuove iniziative ammesse al finanziamento.

Soggetti beneficiari

Potranno richiedere le agevolazione i giovani iscritti al Programma Garanzia Giovani che hanno completato con successo i percorsi di accompagnamento all’avvio di impresa e supporto allo start-up.

Garanzia Giovani un programma di iniziative, finalizzate a migliorare l’occupazione dei ragazzi under 30 che non sono impegnati in attività di studio o lavoro, ideato dall’Unione Europea.

Possono aderire a Garanzia Giovani i giovani residenti in Italia tra i 15 e i 29 anni.

Per approfondire garanzia giovani puoi visitare il sito ufficiale oppure ti consigliamo questo articolo.

Attività imprenditoriale in qualsiasi forma…

Lo scopo del bando ovviamente è finanziare l’avvio di nuove iniziative di lavoro autonomo o di impresa.
Possono essere finanziate società di persone o di capitali in qualsiasi forma compresi franchising, associazioni e società di professionisti.

Le società dovranno essere composte totalmente o prevalentemente da NEET, che dovranno avere la maggioranza assoluta numerica e di quote di partecipazione.

Settori finanziati

  • Turismo
  • Servizi alla persona
  • Servizi ambientali
  • Comunicazione e multimedialità (anche servizi di informazione)
  • Risparmio energetico e fonti rinnovabili
  • Servizi alle imprese
  • Manifattura e artigianato
  • Trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli
  • Commercio al dettaglio o all’ingrosso

Sono esclusi i settori della pesca e dell’acquacoltura, della produzione primaria in agricoltura e altre attività escluse dal Regolamento UE 107/2013

Spese ammissibili

  • Attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti
  • Beni immateriali (eccetto brevetti, licenze e marchi)
  • Ristrutturazione di immobili (fino a max. 10% investimento)
  • Materie prime e semilavorati (anche prodotti finiti)
  • Utenze e canoni di affitto
  • Salari e stipendi
  • Garanzie assicurative
  • Veicoli commerciali (solo se destinati all’attività)

Contattaci per sfruttare questa opportunità

Sei un giovane che non sta studiando o lavorando e hai meno di 30 anni?

Allora contattaci se stai pensando di avviare una tua attività in proprio.

Sapremo consigliarti la migliore strategia per iniziare con questo bando.

Lascia un commento

affarefattosrl