Bandi Imprese

Autoimpiego Lombardia: finanziamenti linea “Intraprendo”

Autoimpiego Lombardia: mettersi in proprio col bando “Intraprendo”

Il bando “INTRAPRENDO” è il bando per favorire e stimolare l’autoimpiego in Lombardia, mediante l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali.

Il bando si pone l’obiettivo di favorire i giovani e i soggetti over 50 usciti dal mondo del lavoro e si rivolge in particolare alle imprese ad elevata innovatività e contenuto tecnologico o alle imprese che hanno già un investitore.

L’obiettivo ultimo è quello di ridurre il tasso di mortalità e far crescere le opportunità di affermarsi sul mercato.

Chi può aderire?

Possono presentare domanda i soggetti che alla data di presentazione della domanda abbiano i seguenti requisiti:

  • Avere sede operativa operativa in Lombardia (corrispondente all’unità locale indicata in visura camerale)
  • Essere piccole o medie imprese (incluse le Società tra Professionisti) iscritte e attive al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi
  • Essere persona fisica che intenda aprire una impresa mediante iscrizione e attivazione al Registro Imprese entro massimo 90 giorni dal decreto di concessione dell’agevolazione
  • Avere avviato attività della libera professione da non più di 24 mesi
  • Essere persona fisica iscritta ad ordini professionali o associazioni riconosciute dal MISE, che intenda avviare l’attività professionale entro massimo 90 giorni dal decreto di concessione dell’agevolazione

Le spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute esclusivamente per la realizzazione del Progetto e le cui fatture, e relative quietanze, decorrano dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda.

Per gli “aspiranti imprenditori”  che ancora non hanno costituito un’impresa, le spese sono ritenute ammissibili dalla data di inizio attività come dalla visura camerale.
Invece per gli “aspiranti liberi professionisti” le spese ammissibili partono dalla data di avvio dell’attività libero-professionale come da modello dell’Agenzia delle Entrate.

Tutte le spese inoltre devono riferirsi esclusivamente alla Sede operativa/luogo di esercizio prevalente dove si intende realizzare il Progetto oggetto dell’agevolazione.

Le tipologie di spesa

a) Assunzione nuovo personale (lavoro dipendente o con un contratto di collaborazione) , fino ad un massimo del 30% delle spese totali ammissibili

b) Acquisto di beni strumentali materiali nuovi o usati o a noleggio (attrezzature, hardware, macchinari, impianti, arredi, veicoli commerciali)

c) Acquisto di beni immateriali (marchi e brevetti acquisiti o ottenuti in licenza, know-how e di conoscenze tecniche non brevettate, costi di prototipazione)

d) Licenze di software nel limite massimo del 20% delle spese totali ammissibili

e) Servizi di consulenza non riferiti all’ordinaria amministrazione, fino ad un massimo del 25% del totale

f) Affitto dei locali fino a un massimo di 12 mensilità all’interno della durata di realizzazione del Progetto

g) Acquisto delle scorte fino ad un massimo del 10% delle spese totali ammissibili

h) Spese generali addizionali forfettarie per un massimo del 15% delle spese di personale ammissibili (incluse le utenze e il costo per le commissioni di una eventuale garanzia fideiussoria)

Autoimpiego in Lombardia – Entità e forma dell’agevolazione

L’agevolazione sarà concessa sino ad un massimo dell’65% della spesa complessiva ammissibile, da un minimo di 25.000 € fino ad un massimo di 65.000 € per soggetto beneficiario.

I fondi erogati saranno costituiti con una parte del 10% di un contributo a fondo perduto ed il restante 90% con un finanziamento a tasso agevolato allo 0,0%.

Per valutare i progetti sarà effettuata una graduatoria di merito.
I progetti presentati da giovani under 35, da adulti over 50 usciti dal mondo del lavoro o i progetti ad alto contenuto tecnologico beneficeranno appieno dell’agevolazione.

Per i progetti che non rientrano in queste categorie l’agevolazione è ridotta al 60%.

Scadenza a esaurimento fondi – Contattaci per non perdere l’occasione

È possibile presentare domanda a partire dal 4 ottobre 2017 e ad oggi il bando è ancora aperto.

Se hai altre delle domande ti consiglio di leggere le FAQ messe a disposizione direttamente dalla regione.

Sfrutta questa agevolazione fondamentale per l’autoimpiego in Lombardia;
i fondi totali ammontano a 15 milioni.

Contattaci per aderire a questo bando, i fondi sono ancora disponibili.

Lascia un commento

affarefattosrl